La sottile linea tra volgare e sensuale in fotografia

La linea che traccia la differenza tra una fotografia sensuale che mette in risalto l’eroticità e le bellezze del corpo e una volgare che invece vuole soltanto far mostra di sé senza lasciare nulla all’immaginazione è sottile.
Per questo è bene conoscere le caratteristiche principali di questo tipo di scatti per capire la differenza tra sensuale e volgare in fotografia.

Comprendere la differenza tra volgare e sensuale in fotografia

La fotografia che vuole esaltare il lato sensuale del soggetto che rappresenta è chiamata fotografia boudoir. L’obiettivo di questo tipo di fotografia è un prodotto raffinato e intimo, che vuole regalare allo spettatore un’atmosfera intima e sensuale, lontana da stereotipi che sempre di più sfociano nella volgarità di scatti sexy ad ogni costo. 

É un tipo di fotografia che spesso rende al meglio in bianco e nero, in quanto questa tecnica corregge le imperfezioni della pelle e del corpo senza bisogno di ulteriore fotoritocco che potrebbe far perdere veridicità allo scatto.

Elemento chiave per marcare la differenza tra volgare e sensuale in fotografia è la location: perché l’atmosfera della fotografia sia intima è necessario che anche l’ambiente lo sia. Evitate di utilizzare foto scattate in location assurde, come il benzinaio o il supermercato. Questo anche perché fotografie con location del genere risultano necessariamente false: nessuno andrebbe a fare benzina in lingerie o al supermercato nudo. In questo tipo di fotografia, come del resto negli altri, la veridicità dell’immagine è ripagata.

Prediligete le fotografie dove si vede meno: una delle differenze tra sensuale e volgare in fotografia è sicuramente la posa della modella o del modello. Per creare sessualità ed intimità bisogna saper lasciare alcune cose all’immaginazione di chi guarda. Una fotografia troppo esplicita può attirare l’attenzione in un primo momento ma rischia di cadere nel volgare e quindi anche di stancare l’occhio dell’osservatore, che invece è ripagato da una fotografia che mostra meno e che quindi andremo a riguardare più volentieri, immaginando ogni volta finali diversi per la scena immortalata.

Ora che sapete riconoscere la differenza tra volgare e sensuale in fotografia potete cercare nell’archivio di Gallerist i contenuti originali perfetti per liberare la vostra immaginazione!

 

Scarica l’app

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Gallerist, e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità che riguardano l’app!
Come pensi di usare Gallerist?
* È possibile selezionare anche entrambe le risposte
N.B.: Cliccando “ISCRIVITI” accetti la nostra Privacy Policy